territorio

L’Anfora Country Club mette a disposizione degli ospiti un lago pensato e realizzato appositamente per tutti gli amanti della pesca sportiva, per le passeggiate rilassanti e contemplative con una vista straordinaria sul Gran Sasso, la montagna più alta degli Appennini

L’Anfora Country Club si trova nel mezzo di un territorio denominato Valle delle Abbazie, formato dalle valli del fiume Vomano e del suo affluente Mavone, acque che scendono rispettivamente dai Monti della Laga e dal Massiccio del Gran Sasso. Questo territorio, dalla naturale vocazione agricola, è abitato da millenni da popoli che hanno lasciato tangibili monumenti che richiamano da sempre numerosi turisti amanti di questo speciale connubio tra arte e natura.

La posizione particolarmente felice della nostra struttura, ci rende il punto di partenza ideale per numerose escursioni nell’Abruzzo teramano alla scoperta di bellezze in grado di soddisfare ogni tipo di viaggiatore:

(8Km) Abbazia di Santa Maria di Ronzano

L’antica abbazia di Santa Maria di Ronzano è uno dei monumenti del romanico abruzzese di maggior prestigio, costruita durante il XII secolo, al suo interno è possibile ammirare il ciclo di affreschi più antichi d’Abruzzo raffiguranti storie dell’antico e del nuovo testamento. Nell’abside di destra è conservata una straordinaria stauroteca medievale con un frammento della Vera Croce rivenuto miracolosamente nei pressi dell’abbazia

(10Km) Riserva Naturale di Castel Cerreto

Un riserva naturale a pochi chilometri dall’Anfora Country Club, il posto ideale per una passeggiata con i bambini che ameranno soprattutto il grande recinto con diversi esemplari di cervi e gli stagni popolati da anfibi. Nella riserva si possono fare passeggiate in sentieri forniti di un’ottima segnaletica didattica per conoscere meglio l’ambiente boschivo. Non manca, inoltre, un’area pic nic.

(16Km) San Clemente al Vomano

Nei pressi del piccolo borgo di Guardia Vomano, sorge uno dei monumenti più importanti d’Abruzzo, fondato nel IX secolo per volere imperiale e ricostruito nelle forme attuali nell’anno 1108 dai monaci benedettini che la abitarono per i secoli successivi, questa abbazia è particolarmente famosa per il suo ciborio risalente alla prima metà del XII secolo, il più antico di tutta la regione.

(18Km) Santuario di San Gabriele dell’Addolorata

Il santuario, nel comune di Isola del Gran Sasso, conserva i resti mortali di San Gabriele dell’Addolorata che visse nel convento passionista tutt’ora esistente nel XIX secolo. Il santuario è meta di pellegrini da tutto il mondo, in particolare di giovani studenti dei quali il santo è protettore

(18Km) Parco Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

In circa venti minuti di macchina si entra all’interno del confine del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, un’enorme area protetta di circa 150 mila ettari dalla straordinaria biodiversità, basti pensare soltanto alle 2651 specie di piante censite, ai più di 600 camosci (facilmente osservabili in molte zone sopra ai 2000 m) e alle sei coppie di rarissima aquila reale che nidificano nel parco.

(30Km) Roseto degli Abruzzi

In poco più di mezz’ora di macchina si raggiunge comodamente la vasta spiaggia sabbiosa di Roseto degli Abruzzi, una delle località balneari più note della regione, racchiusa tra la Riserva Naturale Regionale del Borsacchio e l’Area Marina Protetta della Torre del Cerrano è il posto giusto per tutti gli amanti del mare.